Arriva la bella stagione, ma…

Bisogna proteggersi dai parassiti

Fra un po’ dovremo ricominciare a proteggere i nostri amici contro le zecche, la filaria e anche dai flebotomi, se frequenteremo zone a rischio!
Per quanto riguarda le pulci, la profilassi non dovrebbe essere interrotta completamente durante i mesi invernali poiché questi parassiti sopravvivono al freddo e possono creare infestazioni casalinghe piuttosto fastidiose sia per noi che per i nostri compagni a quattro zampe. Purtroppo questi parassiti sono vettori di malattie pericolose come l’Emobartonellosi, che è caratterizzata da anemia progressiva, febbre, ittero. Ma non solo: le pulci possono trasmettere le infestazioni da Tenia (un parassita intestinale), senza contare le fastidiose dermatiti!
Le zecche non sono meno preoccupanti, infatti sono in grado, se infette, di provocare malattie gravi come la Borreliosi (o Morbo di Lyme che può colpire anche l’uomo), Ehrlichiosi e Richetsiosi. Tali infezioni hanno sintomi subdoli,come stati febbrili,debolezza, ma anche anemia, difficoltà nella coagulazione del sangue, insufficienza renale.
Con la ricomparsa delle fastidiose zanzare ci dobbiamo preoccupare della Filariosi, che è una parassitosi mortale per i nostri cani. Infatti questi insetti possono inoculare forme larvali che completano il loro sviluppo nel sangue, localizzandosi poi da adulti nel cuore del cane, causandone la morte per insufficienza cardiaca (i maschi raggiungono i 16 cm di lunghezza, mentre le femmine 25 cm circa!!).
Polmoniti granulomatose eosinofiliche, insufficienza epatica, trombosi, interessamento renale con sindrome nefrosica fino all’uremia sono altre manifestazioni della malattia, quindi non sottovalutiamo la pericolosità di questa patologia. L’incidenza della Filariosi nei cani non trattati è alta, le zanzare nella nostra zona sono diffuse e non è sufficiente pensare per esempio: ”Tanto il mio cagnolino non esce mai!” perché le zanzare sono ovunque anche in casa !
Contro tutte queste infezioni ed infestazioni esistono delle armi efficaci, contatta il tuo Veterinario e chiedi quale sia il prodotto più adatto per il tuo cane o gatto perché sul mercato esistono numerosi prodotti più o meno efficaci, con diverse caratteristiche che vanno scelte in base alle diverse esigenze , stili di vita e abitudini. Alcuni possono essere pericolosi se applicati sui felini o i coniglietti (non dimentichiamoci di loro)!
Se porterai i tuoi amici cani in vacanza con te, chiedi al
Studio veterinario associato Iaglitsch Lupi Martinelli
se avrai bisogno della protezione contro i Flebotomi, portatori della Leishmaniosi. Questa malattia non è ancora presente nella nostra regione ma si sta diffondendo velocemente in Italia dal Sud verso il Nord, ed è purtroppo già diffusa negli altri Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, come la Spagna per esempio. Purtroppo non esistono cure completamente efficaci e prive di rischi. L’infezione può colpire anche l’uomo, così proteggere il cane, permette anche a noi, di respingere i pappataci che possono farci ammalare, perché il prodotto usato sul cane funziona da repellente.
Sta per uscire sul mercato un possibile vaccino contro la Leishmaniosi, ma per ulteriori informazioni su questo argomento Vi scriveremo quando ne verranno segnalate ufficialmente le caratteristiche.
Non esageriamo… Non intendevo proprio questo per protezione!!

Condividi